Design Brasile fotografo Milano

Il Design brasiliano: le origini e l’evoluzione

Design brasiliano: le origini

Quando parliamo di design  brasiliano immediatamente pensiamo al legno, il primo materiale utilizzato negli anni della colonizzazione dai pionieri del design sudamericano.

Successivamente, in piena lotta per l’indipendenza, si parlerà di Proto-Modernità brasiliana, con Celso Martinez Carrera.

La vera svolta futurista, però, giungerà con il padre fondatore del design brasilianoGraz.

Design Brasile Fotografo Milano
House in S. Paolo, J. Graz

Nonostante i nomi e l’imponenza delle produzioni, il design brasiliano continua a incontrare notevoli difficoltà di diffusione, per questo motivo metropoli note per la loro potenza economica e comunicativa, organizzano e inaugurano eventi volti alla promozione del design brasiliano.

Sebbene inizialmente siano stati fortemente influenzati dalle culture europee, i designer brasiliani, oggi, cercano di sfruttare al meglio le proprie tradizioni, creando uno stile sempre più personale e riconoscibile su scala mondiale.

Orgogliosi, quindi, del loro passato culturale, i giovani designer si aprono a un linguaggio eterogeneo, senza mai dimenticare cosa li distingue.

Design brasiliano: come si è evoluto?

Il design brasiliano, così come qualsiasi altra arte, ha un rapporto proporzionale con la modernità e la sua parola chiave è innovazione.

Fare riferimento al design del Sud America significa proprio questo: attualitàscoperta rinnovamento.

Design Brasile Fotografo Milano

designer brasiliani realizzano opere al passo coi tempi grazie all’utilizzo di ogni sorta di materiale a disposizione, dalla plastica ai metalli, fino ai materiali acrilici riciclati, producendo, così, una vera collezione di prodotti poliedrici e dal carattere unico.

Il loro marchio di fabbrica? Il colore. Il Brasile è il regno per antonomasia del colore, delle atmosfere calde e accoglienti, e anche le loro produzioni incarnano perfettamente questa loro grande peculiarità.

Il design brasiliano mantiene sì fede alla tradizione, ma non rinuncia a un metallo colorato e carnevalesco.

Il design brasiliano è, soprattutto, green

I brasiliani sono ben disposti a investire denaro in prodotti riciclati, nel pieno rispetto dell’ambiente.

Un esempio? Simone Oliveira, che utilizza derivati dalla produzione di caffè per le sue opere.

Potremmo andare oltre, basti citare Bolei Design e la sua lampada Plamp, realizzata con carta e legno, e lavorata con il laser.

Design Brasile Fotografo Milano
Plamp, Bolei Design

Insomma, gli esempi sono molteplici e tutti hanno un comune denominatore: riciclo.

Il design brasiliano reinventa e riutilizza, riporta in vita materiali per realizzare prodotti innovativi.

Design brasiliano: una cultura al femminile

Il design brasiliano è unico nel suo genere grazie alla spiccata femminilità che traspare dalle sue creazioni.

Nell’epoca dell’emancipazione e della parità dei sessi, le designer donna sono sempre in aumento e, con loro, lo stile particolare e caratteristico.

Citiamo, per esempio, Gisela Simas, appassionata ed esperta di legname che, grazie al suo talento, ha preso parte anche alla Biennale di Venezia;

Marta Mantente, un veterana nel settore del design brasiliano.

La femminilità è un marchio fondamentale nel design brasiliano, specie nell’ambito del mobilificio.

Una creatività forte e sicura che rende questi prodotti innovativi unici.

Tra le donne più importanti nel panorama del design brasiliano vi è sicuramente Lina Bo Bardi, un’architetta romana ormai neutralizzata in Brasile.

Laureatasi nella capitale in pieno periodo nazi-fascista, non ebbe una carriera facile e, per questo, decise di trasferirsi in Brasile dopo il matrimonio con il giornalista Pietro Maria Bardi.

Giunta sul posto, poté dare sfogo alla sua creatività e realizzò uno degli edifici più rilevanti della storia architettonica moderna del Brasile: la Casa di Vetro, a San Paolo del Brasile.

Altro progetto di grande importanza fu il Museo di Arte Moderna di San Paolo.

Design Brasile Fotografo Milano
Casa di Vetro, Lina Bo Bardi, 1951, San Paolo

Design brasiliano ai giorni nostri

Il design in Brasile rappresenta, oggi, una vera e propria realtà che nulla ha da invidiare ai grandi imperi del campo.

Grazie alla sua antica tradizione, è riuscito a imporsi nel panorama con fatica e impegno.

La sua impronta ecologica creativa lo rendono non solo differente da molti, ma soprattutto vivace e pieno di energia, mai statico.

L’artigianato degli antichi colonizzatori ha fatto passi da gigante, sino a divenire uno dei pilastri dell’economica brasiliana.

Restate in contatto con Giulio Fasiello – Fotografo Milano, continueremo a lavorare per voi senza sosta!