FuoriSalone 2019 – Milano Design Week

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

FuoriSalone 2019: la guida ai 12 distretti

Eccoci giunti alla nuova mostra del FuoriSalone 2019!

Sono ormai 28 anni che, il FuoriSalone di Milano, rappresenta una realtà innovativa nel campo del design.

Innovazione, sì, ma anche tradizione e certezza.

Accanto, infatti, ai distretti storici che caratterizzano il FuoriSalone di Milano, ci saranno le new entry che faranno del FuoriSalone 2019 un evento memorabile e all’insegna della crescita artistica.

Correvano i mitici anni ’80, quando questa straordinaria manifestazione iniziava a muovere i primi passi nel settore immobiliare;

sarà solo nel 1991 che, grazie all’impegno e alla creatività dei nostri artisti, questo evento diverrà ufficiale.

Fuorisalone 2019
Duomo 24, Milano weekend del Fuorisalone

Come ogni anno, il FuoriSalone di Milano, sarà strutturato in 12 distretti che ci illustreranno le ultime novità nel campo del design.

Ogni distretto, inoltre, vedrà la partecipazione di illustri ospiti.

Un’occasione unica, questa, per le giovani promesse che si affacciano al mondo del lavoro nel campo del design.

Siete pronti a immergervi in questa stravolgente settimana?

Noi del team Giulio Fasiello – Fotografo Milano sì e vi accompagneremo nella conoscenza di ogni singolo distretto.

DISTRETTO 5VIE

È il sesto anno consecutivo che ritroviamo questo distretto e, a voler festeggiare con ancora maggior entusiasmo, ricorre anche il 180esimo anniversario del Siam, la Società d’Incoraggiamento d’Arti e Mestieri che, proprio in via Santa Marta 18, ha una delle sue sedi.

Al centro delle 5Vie troviamo la passione e il recupero dell’antico artigianato, a discapito – in un certo senso – dell’avanguardia del design.

A impreziosire ancor più l’evento FuoriSalone 2019 nelle 5Vie sarà Ugo La Pietra, con la mostra nel cortile di via Cesare Correnti 14 sul Design Territoriale.

Il focus sarà, appunto, l’artigianato artistico e, a tal proposito, La Pietra afferma:

“È l’artigianato artistico che, dopo essere stato a lungo considerato meno interessante del design industriale, oggi è finalmente visto come un valore”.

Parole forti che destabilizzano l’affannosa e continua corsa all’innovazione in qualsiasi campo, anche nell’arte.

Assisteremo, infatti, alla rivalutazione e al riutilizzo di antichi materiali, tra cui:

il mosaico di Spilimbergo, Monreale e Ravenna, della pietra leccese di Lavagna, dei marmi di Carrara e Verona, dei vetri di Murano, Altare e Colle Val D’Elsa.

Insomma, una carrellata di artistico classicismo rielaborato in chiave moderna.

La mostra porterà le firme di due grandi artisti e designer olandesi: Kiki Van Eeijk e Joost Van Bleiswik.

Personalità artistiche molto forti che vantano una cospicua auto-produzione volta alla narrazione del loro amore per il designer.

Questo distretto sarà sotto le cure di Annalisa RossoMaria Cristina Didero Nicolas Bellavance-Lecompte.

E ora, andiamo avanti!

BRERA DESIGN DISTRICT

Fuorisalone 2019
Living Corriere – Corriere della Sera

Pronti all’urlo “DESIGN YOUR LIFE“?

È questo il tema del FuoriSalone 2019 del Brera Design District che avrà inizio l’8 aprile.

Un anno importante, questo, per la zona e l’intero distretto Brera, poiché festeggia i 10 anni di attività:

un gran bel traguardo non solo per la nostra nazione, ma anche per l’Europa e oltre.

Sì, perché il Brera Design District, grazie alla sua grinta  e freschezza, ha conquistato il cuore di molti artisti anche internazionali.

Il tema è già un invito alla riflessione e all’azione.

Avete ben capito: riflessione e azione.

“Il tema che abbiamo scelto vuole essere un invito ai progettisti di lavorare maggiormente sull’impatto sostenibile del loro lavoro”.

Queste sono le parole di Cristian Confalonieri a capo del progetto.

Ad affiancarlo nell’interpretazione e nell’introduzione di nuove keywords vi saranno dieci importanti nomi, tra cui Mario Cucinella con la sua “Design your futureAldo Cibic con “Design your Memories” e i fratelli Daniel e Markus Freitag, di cui sarete voi a scoprirne il motto!

Spicca, inoltre, un altro nome molto importante che ci rende orgogliosi dei nostri connazionali: Cristina Celestini, nota designer italiana che si occuperà del progetto Design Apartment, nel cuore di Brera.

Un lavoro futuristico con al centro una nuova moquette creata dalla designer e realizzata da Besana Carpet Lab. Una rivisitazione di un rivestimento molto in voga negli anni ’50-’70, ricreato con l’utilizzo di nuovi materiali e nuove colorazioni.

Assisteremo, poi, al ritorno di nomi leggendari, come Timberland ed Edison, con un unico obiettivo: la sostenibilità.

A capo della grafica, invece, una certezza: Giovanna Celestini.

ISOLA DESIGN DISTRICT

Parole d’ordine?

Scienza, ricerca, storia, economia circolare.

Incontri esplosivi tra più settori è ciò che Paola Antonelli ci propone.

Una mostra-mercato che troverà ampio sviluppo durante la Milan Design Week di via Pastrengo 14, dedicata al tema Find the Lost City.

Il FuoriSalone 2019 si amplia, passando da via Fariniviale Stelvio, per raggiungere via Melchiorre Gioia, all’interno del Palazzo della Regione, e terminare in via Castillia 26, dove verrà allestito un Design Village.

Molteplici i progetti a cui assistere e, di certo, non vogliamo rovinarvi la sorpresa!

Fuorisalone 2019
Milano Weekend, isola_district_fuorisalone_2017

Tuttavia, ricordiamo alcuni noti partecipanti:

Hartwerp della designer belga Lien Van Deuren, Stauper di Gard Hagen e Jonas Carlsen.

Soddisfatti?

Immagino di no.

Molti altri ospiti di fama internazionale renderanno unica l’Isola Design Distrct del FuoriSalone 2019, ma è ancora presto per svelarne nomi e progetti.

PARENTI DISTRICT ART&DESIGN

Un nuovo progetto lanciato dal teatro Franco Parenti con il padiglione situo in piazza Medaglie d’Oro Porta Vittoria.

Ecco un piccolo assaggio di ciò che vi aspetta.

Noi del team Giulio Fasiello – Fotografo Milano ne siamo entusiasti!

All’interno della Palazzina dei Bagni Misteriosi prenderà vita la mostra Immersione Libera, progettata da Marina Nissim.

Dodici giovani artisti italiani mostreranno le loro opere ideate per miscelarsi con lo spazio circostante e favorire il coinvolgimento e l’interesse del pubblico.

E ancora, lo stesso teatro Parenti sarà allestito per la presentazione dei lavori di designer/artisti italiani e non.

Fuorisalone 2019
Teatro Franco Parenti, Il Foyer basso del teatro

I preparativi, ormai, sono agli sgoccioli e l’ansia pervade tutti coloro che, con devozione e professionalità, si sono prodigati alla realizzazione di questa manifestazione.

Poco più di un mese e, finalmente, anche noi potremo varcare la soglia dei distretti e perderci in mondi paralleli che solo i designer sanno creare.

Un universo fuori dal mondo ma, al contempo, urbano quello che designer e architetti ci propongono, attraverso le visite dei padiglioni.

Fuorisalone 2019 parte due
ArchDaily – The Top Five Installations of Salone del Mobile 2016

ALCOVA

Un ex spazio industriale situo nella zona nord di Loreto, la genialità di Space Caviar Studio Vedèt ed ecco il distretto Alcova.

È il secondo anno consecutivo che, questo immenso spazio in disuso viene adibito a mostra temporanea.

Alcova Sassetti, assieme ad Alice Stori Lichtenstein e la Fondazione Kenta, ricreeranno uno stabilimento di cashmere tipico degli anni ’30 nel quartiere Isola estremamente realistico.

Ogni artista e designer presenterà una propria personale versione della vita contemporanea attraverso le opere realizzate.

Non ci resta che attendere trepidanti l’apertura di questo distretto!

LAMBRATE DESIGN DISTRICT

La mostra si dislocherà tra via Massimiano 6 / via Sbodio 9 via Conte Rosso 34angolo via Ventura.

Immersione totale nel mondo del design e della sperimentazione di nuove tecniche di sostenibilità attraverso workshop mirati.

Un forte invito non solo ai veterani del settore, ma anche ai giovani studenti di design che presenteranno le loro creazioni.

Fuorisalone 2019 parte due
tg24.sky.it

Solo design?

Assolutamente no!

Fashion&Jewelry delizieranno gli animi più delicati, in un connubio di innovazione ed eleganza senza fine.

Fuorisalone 2019 continua a sorprenderci!

Noi del team Giulio Fasiello – Fotografo Milano siamo entusiasti e attendiamo trepidanti l’inizio di questa avventura.

Ma… proseguiamo la nostra passeggiata virtuale tra i distretti in programma!

PORTA VENEZIA DESIGN DISTRICT

Particolarità di questo padiglione è il suo percorso.

Esso, infatti, sarà suddiviso in tre tranche in via Garofalo 31.

Vediamole insieme:

  • design showroom,negozi,studi di architettura&design e spazi temporanei;
  • circuito dei locali ristoranti food&wine;
  • tour liberty in collaborazione con FAI – Fondo Ambiente Italiano.

L’obiettivo di questo particolare padiglione è quello di far luce su un quartiere milanese spesso in ombra.

VENTURA CENTRALE

Probabilmente uno dei distretti più suggestivi e particolari.

Quest’anno raddoppia il numero delle location, ben 16 magazzini nascosti sotto la stazione di Milano Centrale con le meravigliose creazioni in vetro e ceramica della giapponese AGC, e non solo…

Luci in LED, una incantevole installazione sonora di Yamaha e, dulcis in fundo, ben tre stanze d’artista ispirate al saggio “Una stanza tutta per sé” di Virginia Woolf.

Un’esperienza a dir poco poetica, quella di questo padiglione!

Fuorisalone 2019 parte due
Askanew

La vostra curiosità, ormai, è incontenibile e noi vogliamo continuare a stuzzicarla con gli ultimi quattro padiglioni.

CASCINA CUCCAGNA

Il tema del Rerum Natura fa da padrone a questo particolare distretto che, quest’anno, presenterà una mostra intitolata “Rinascimento“, visitabile dal 5 al 14 aprile 2019.

Due le novità del FuoriSalone 2019 per il Cascina Cuccagna:

  • mostra a cura di Laura Traldi, “Design Collions – The power of collective ideas“, ideata con lo scopo di dar voce alle idee create dalla comunità per la comunità;
  • Mobility Partnershipcon la collaborazione di MiMoto, un servizio di scooter sharing elettrico a disposizione di visitatori e giornalisti.
Fuorisalone 2019
Acquabuona

LA REPUBBLICA DEL DESIGN 

Un nuovo e innovativo padiglione con ben 40 location situate in zona Bovisa-Dergano.

A capo di questa iniziativa troviamo Davide Crippa ADA (Associazione Designer Anonimi), con idee estremamente fresche e accattivanti.

Il focus è incentrato sul rilancio delle aree periferiche utilizzabili come territori produttivi e, perché no, culturali.

Un progetto a lungo termine, quello di Crippa che sicuramente non passerà inosservato.

I progetti sono molteplici e dal tocco futurista, tratto distintivo di questo distretto fuori dalle regole e che atterra al FuoriSalone 2019 con grande spirito di iniziativa.

Siete curiosi di conoscere le news?

Non vi resta che assistere allo spettacolo che questo spumeggiante padiglione ci presenterà.

Numerosi ospiti, nomi importanti del design italiano e non che cattureranno la nostra attenzione immergendoci in un universo completamente innovativo e mai noioso.

TORTONA ROCKS

Il design contemporaneo è lo scopo di questo entusiasmante distretto del FuoriSalone 2019 ubicato in zona Tortona e, precisamente, tra via Tortonavia Savona via Bergognone.

Due i temi che lo caratterizzeranno:

  • nuove identità di design;
  • nuovi scenari tecnologici introdotti dalla robotica.
Fuorisalone 2019
Il Discorso

È questo, sicuramente, uno dei saloni più ricchi di iniziative e progetti.

Svelarvi passo passo ogni programma sarebbe un vero e proprio reato, per questo vi invitiamo caldamente a prendere personalmente parte alle varie mostre.

VENTURA FUTURE

Eccoci giunti alla fine della nostra guida!

Concludiamo in bellezza con un veterano del FuoriSalone – Milano Design Week, il distretto Ventura Future.

Giunto al decimo anno di partecipazione, questo padiglione è noto per la sua rigenerazione di ampi spazi.

Dopo tre anni di duro lavoro, finalmente l’ex complesso industriale Ansaldo diventa la “BASE“, un vivace hub in zona Tortona.

BASE Ventura Projects per la Design Week 2019.

Un connubio che porterà gli spettatori a porsi molte domande e a ricevere – fortunatamente – altrettante risposte.

Nucleo dei quesiti?

Design, società e sperimentazioni.

Non vi diremo altro al riguardo, sebbene siamo tentati dal svelarvi ogni mistero di questo meraviglioso FuoriSalone 2019!

Cos’altro dirvi?

AFFRETTATEVI, APRILE È ALLE PORTE!!!

More to explorer

salone-del-mobile-2019

Milano: Salone del Mobile 2019

Riapre il Salone del Mobile 2019!

Oltre 1500 espositori pronti a dare un nuovo contributo al design, alla tecnologia, alla flessibilità e alla sostenibilità.

Fotografo lauree Milano

SOS FOTOGRAFO LAUREA! Fotografo lauree Milano è il fotografo professionista che immortala il giorno più…

Chiudi il menu